Assistenza domiciliare

L’attivazione del servizio ADI per pazienti “fragili” consente di ricevere al proprio domicilio interventi di natura infermieristica, igienico tutelare, fisioterapica-riabilitativa e assistenziale.Viene inoltre effettuato anche il servizio di prelievi a domicilio con invio dei campioni da analizzare al Centro di raccolta ematico e diabetico presso l’ ospedale di Piario.

Dal 1° settembre 2005, la Fondazione Sant'Andrea Onlus ha aderito al progetto sperimentale per malati con necessità di cure palliative promosso dall’ASL di Bergamo.

Questo garantisce ai cittadini che si trovano in situazione di malattia oncologica e/o terminale, in casi specifici autorizzati dall’ASL, di usufruire dell’assistenza infermieristica dalle 8.00 alle 20.00 da LUNEDÍ al SABATO e nei giorni FESTIVI.

Si opera nel rispetto delle linee guida per l’erogazione di cure palliative, ammalati terminali e/o ad alta intensità assistenziale, previste dall’ASL.

In caso di necessità, il MMG/PLS può richiedere presso il distretto di residenza dell’assistito le visite di consulenza del Medico Palliatore per il monitoraggio della terapia del dolore.

Il servizio ADI viene attivato dai nostri operatori a seguito della richiesta del medico di medicina generale e della scelta, da parte delle famiglie, della Fondazione Sant’Andrea Onlus come soggetto erogatore del servizio. L’infermiere o il fisioterapista dell’Ente, in fase di prima visita, definiscono il piano assistenziale individualizzato sulla base delle reali esigenze dell’utente.

Il tempo di attivazione del servizio è il seguente:

  • entro 4 giorni nel caso di pazienti affetti da patologie croniche;
  • entro 24 ore nel caso di pazienti affetti da patologie acute.

Gli orari vengono stabiliti in base alle reali esigenze e risorse di ciascun paziente.